Demenza, la patologia dell’invecchiamento. Cosa può fare il caregiver?

Una malattia che stravolge la vita della famiglia. Nicoletti: “Osservare l’anziano, rivolgersi ad uno specialista ai primi sintomi. Non sottovalutiamo la gestione del tempo per prevenire il decadimento cognitivo”

Si manifesta con sintomi che non sempre il caregiver riesce a riconoscere.
Eppure la Demenza è una patologia diffusa, che ha conseguenze impattanti sulla qualità di vita dell’anziano e delle persone che gli stanno accanto.

“Il sintomo più ricorrente è la perdita di memoria. Inizialmente limitata ad episodi sporadici: non ricordarsi la strada per arrivare in luoghi conosciuti, dimenticarsi gli appuntamenti, le chiavi di casa e così via - spiega Nicoletta Nicoletti, Direttrice Rsa Anni Azzuri KOS Volpiano -. In diversi casi l’anziano manifesta, anche senza apparenti motivi, uno stato depressivo. Può avere comportamenti non consoni, non riconoscere gli oggetti, vestirsi in modo non appropriato fino alla perdita di autonomia nelle funzioni della vita quotidiana.”

foto di Nicoletta Nicoletti, Direttrice Rsa Anni Azzuri KOS VolpianoNicoletta Nicoletti